Apparecchi acustici: sfatiamo i miti più comuni!

Apparecchi Acustici

I progressi medici e scientifici degli ultimi anni hanno favorito la diffusione di apparecchi acustici all’avanguardia, in grado di migliorare fortemente le possibilità comunicative delle persone affette da problemi uditivi.

Eppure la disinformazione a riguardo è ancora tanta!
Facciamo allora un po’ di chiarezza, analizzando i miti più comuni.

Mito N° 1: Gli apparecchi acustici riportano l’udito ai livelli “normali”, così come indossare gli occhiali può restituire una visione di dieci decimi

Gli apparecchi acustici non riportano l’udito a livelli “normali”, così come non curano la perdita di udito. Tuttavia possono migliorare le abilità uditive e di comprensione, agendo come strumento di supporto alla comunicazione e migliorando sostanzialmente la qualità della vita di chi li utilizza.

Mito N° 2: Comprare apparecchi acustici online o per telefono fa risparmiare tempo e denaro

Consultare uno specialista in audiologia è l’unico modo per essere certi che l’apparecchio acustico acquistato sia il più adatto alle proprie esigenze.

I benefici di una consulenza specialistica includono:

  • Esame audiometrico per valutare la capacità uditiva
  • Scelta dell’apparecchio acustico più adatto
  • Adeguata programmazione dell’apparecchio acustico
  • Verifica del corretto funzionamento dell’apparecchio acustico nel tempo
  • Diagnosi precoce di problemi all’udito
  • Diagnosi e cura degli acufeni
  • Diagnosi e cura delle vertigini
  • Trattamenti farmacologici (quando necessari)
  • Riabilitazione

Prenota ora la tua visita specialistica! Il Dott. Berni Canani riceve a Napoli e Pescara.

Mito N° 3: Gli apparecchi acustici danneggiano l’udito

Falso! Un apparecchio acustico adeguatamente selezionato, impostato e controllato non danneggia l’udito.

Mito N° 4: In caso di leggera perdita di udito, non serve un apparecchio acustico

Ogni situazione è differente e richiede l’attenta valutazione di uno specialista. Per questo è fondamentale rivolgersi ad uno specialista otorino, in modo da ricevere una consulenza personalizzata e decidere consapevolmente quando un apparecchio acustico può essere veramente d’aiuto.

Mito N° 5: Non serve indossare due apparecchi acustici

Indossare due apparecchi acustici aiuta a localizzare meglio i suoni e orientarsi in ambienti rumorosi, fornendo una qualità sonora naturale. La maggior parte delle persone con perdita dell’udito in entrambe le orecchie può sentire meglio utilizzando due apparecchi invece di uno solo.

Mito N° 6: I migliori apparecchi acustici sono quelli invisibili, indossati all’interno dell’orecchio

In commercio esistono diverse tipologie di apparecchi acustici, tutte egualmente all’avanguardia.
Per un reale beneficio è fondamentale acquistare l’apparecchio acustico che meglio si adatti alla specifica perdita uditiva e alle proprie esigenze di ascolto.

Vuoi saperne di più? Richiedi una Consulenza Gratuita Online oppure prenota la tua Visita Specialistica con il Dott. Berni Canani, specialista in otorinolaringoiatria che riceve a Napoli e Pescara.

(Fonte: http://www.asha.org/public/hearing/Hearing-Aid-Myths-and-Facts/)