Categoria: Patologie del naso

I LAVAGGI NASALI NELL’ADULTO: QUANDO SONO VERAMENTE UTILI, E COME EFFETTUARLI
Articolo

I LAVAGGI NASALI NELL’ADULTO: QUANDO SONO VERAMENTE UTILI, E COME EFFETTUARLI

I lavaggi nasali hanno davvero un’utilità per l’igiene quotidiana? La risposta è sì ma è quindi opportuno solo nelle situazioni in cui le cavità nasali siano occupate da secrezioni – più o meno dense – ed in presenza di patologie infiammatorie. Il lavaggi nasali sono quindi raccomandati all’insorgere di forme infettive, come la rinosinusite. In...

La dacriocistorinostomia laser
Articolo

La dacriocistorinostomia laser

Novità nel campo della terapia chirurgica dei Disturbi della lacrimazione. La dacriocistorinostomia laser. I disturbi delle vie lacrimali sono rappresentati da infiammazioni o traumi che spesso si traducono in ostruzione, o stenosi, dell’apparato lacrimale. La stenosi delle vie lacrimali colpisce tutte le fasce d’età, dai più piccoli sino agli adulti ed in età anziana. L’ostruzione delle...

Articolo

Cattiva respirazione nasale e deviazione del setto nasale: una tecnica mininvasiva

La deviazione del setto nasale determina un'ostruzione respiratoria con ridotto passaggio di aria attraverso una o entrambe le cavità nasali. Il russamento notturno, gli episodi di sinusite, la cefalea cosiddetta “rinogena”, la riduzione del passaggio d’aria nasale durante attività sportive sono legate ad una moderata o grave deviazione del setto nasale, correggibile solo con la terapia chirurgica. La tecnica da me utilizzata può essere definita “mininvasiva” e consiste in una piccola incisione.

28 aprile 201815 febbraio 2019di
Rinite allergica
Articolo

Rinite allergica

La rinite allergica è una patologia in costante aumento in quasi tutto il mondo: si stima che il 10-30% della popolazione generale ne soffra, con una percentuale che salirebbe addirittura al 40% nei bambini. La rinite allergica può colpire a qualsiasi età, pur essendo più frequente sotto i 30 anni. Altri dati epidemiologici ci dicono che c’è una lieve prevalenza nel sesso femminile e nel 50% dei casi sono presenti fattori ereditari.