Categoria: Patologie del naso

Sei consigli per prevenire i malanni di stagione nei bambini
Articolo

Sei consigli per prevenire i malanni di stagione nei bambini

Raffreddore, naso chiuso, influenza: durante la stagione invernale la salute dei più piccoli è continuamente a rischio. Spesso però si tratta di patologie di origine virale, che pertanto non vanno trattate con antibiotici e che solitamente si risolvono spontaneamente nell’arco di pochi giorni.
Ecco sei utili consigli per prevenire i malanni stagionali!

Turbinoplastica con le radiofrequenze: una tecnica mininvasiva
Articolo

Turbinoplastica con le radiofrequenze: una tecnica mininvasiva

L’ostruzione respiratoria nasale riconosce molteplici cause quali la deviazione del setto nasale, l’ipertrofia dei turbinati, la poliposi nasale, la stenosi della valvola respiratoria e la rinite allergica. Un attento esame endoscopico della cavità nasale può evidenziare una ostruzione respiratoria legata ad una ipertrofia dei turbinati nasali che da temporanea ben presto può degenerare in una...

6 giugno 20165 luglio 2018di
Articolo

Cosa e come curare con l’acqua termale

La terapia termale è indicata in caso di rino-sinusiti croniche, allergie, rino-otiti, faringiti e laringiti croniche. Ecco le principali terapie di cura per ridurre e risolvere le infiammazioni.

30 settembre 201427 gennaio 2017di
Articolo

Respira con le terme

Si definisce terapia termale l’utilizzo delle acque minerali con finalità terapeutiche. Da alcuni anni si riscontra un rinnovato interesse verso le terapie termali, non solo tra i fautori della medicina naturale, ma anche tra i medici specialisti nella cura delle vie respiratorie, i reumatologi, gli endocrinologi, i ginecologi e i pediatri. Ecco le tecniche di trattamento termale previste per le patologie otorinolaringoiatriche.

30 settembre 201412 gennaio 2017di
Articolo

Dacriocistite

La dacriocistite è una infiammazione del sacco lacrimale ed è generalmente causata da una ostruzione del normale drenaggio lacrimale. Il ristagno delle lacrimazione a livello del sacco lacrimale genera una infiammazione della mucosa del canale con congestione e restringimento del lume ed accumulo di microrganismi e di detriti cellulari che peggiorano la reazione infiammatoria con erosioni e ulcerazioni dell’epitelio.

31 luglio 201427 gennaio 2017di