Categoria: Patologie del naso

Articolo

Chirurgia endoscopica funzionale del naso e dei seni paranasali

La valutazione diagnostica delle patologie infiammatorie/infettive e tumorali del naso e dei seni paranasali ha conosciuto notevoli cambiamenti negli ultimi anni grazie all'introduzione di nuovi strumenti tecnologici ottici come gli endoscopi di diversi diametri 2.7 mm e 4 mm ed angolazioni 0°-30°-45° e 70° che consentono di portare l’osservazione direttamente all'interno della fossa nasale, e valutare attentamente tutta l’estensione delle cavità e gli orifizi di comunicazione tra naso e seni paranasali per identificarne accuratamente eventuali alterazioni.

23 dicembre 201327 gennaio 2017di
Articolo

Chirurgia del setto nasale

L’intervento chirurgico di correzione funzionale del setto nasale viene comunemente definito come intervento di settoplastica. La deviazione o deformità del setto nasale è correggibile solo con la terapia chirurgica. L’intervento può essere abbinato ad altre procedure chirurgiche come nella rinoplastica, nella chirurgia dei turbinati nasali, nella chirurgia del russamento e nella chirurgia endoscopica naso-sinusale.

Articolo

Malattia di Rendu Osler

La malattia di Rendu-Osler-Weber, nota anche come telangectasia emorragica ereditaria (HHT), è una alterazione dell’angiogenesi causa di dilatazioni arterovenose, telangectasie cutaneo-mucose emorragiche e shunt viscerali. La prevalenza varia da 1/5.000 a 1/8.000. La sintomatologia ORL è caratterizzata da episodi ricorrenti di epistassi, causa di anemia a volte già presente dall’infanzia. La malattia ha origine genetica a trasmissione autosomica dominante.

Articolo

Traumi nasali

Le fratture delle ossa nasali possono essere il risultato di lesioni facciali negli sport da contatto o cadute accidentali. Una frattura delle ossa nasali può alterare in modo significativo il vostro aspetto e ostacolare in modo importante la respirazione nasale. I danni prodotti dal trauma possono interessare le strutture ossee del naso (frattura ossa nasali), quelle cartilaginee (frattura del setto cartilagineo e delle cartilagini della punta del naso) o interessare entrambe le strutture (fratture osteocartilaginee).

Articolo

Deviazione del setto nasale

Oltre a essere il principale organo per la respirazione, il naso funge da filtro per contrastare l’attacco di batteri e per riscaldare l’aria prima che entri nei polmoni.
La deviazione del setto nasale riconosce cause congenite e cause acquisite in relazione a traumi nasali o deformità del cavo orofaringeo; distinguiamo una deviazione cartilaginea pura o una deviazione osteocartilaginea con interessamento non solo della lamina quadrangolare (cartilagine) del setto ma anche del vomere e/o della lamina perpendicolare dell’etmoide.