Mese: <span>Novembre 2013</span>

Articolo

Tonsillite acuta

Nella faringotonsillite acuta la faringe appare iperemica e le tonsille palatine appaiono edematose e arrossate, spesso ricoperte da essudato folllicolare biancastro.Vi è spesso associata una adenopatia laterocervicale bilaterale. Il piccolo paziente lamenta mal di gola e dolore alla deglutizione. Può essere presente febbre e cefalea, tosse e dolore all’orecchio.

Articolo

Classificazione dell’ipertrofia tonsillare

L’ipertrofia tonsillare rappresenta l’indicazione più frequente per l’intervento di tonsillectomia nei bambini. L’iperplasia semplice non è una malattia, ma solo una evidenza di una attività immunologica aumentata. In occasione di una tonsillite acuta batterica o virale si ha in genere un aumento del volume e congestione tonsillare quale segno di infiammazione acuta del parenchima tonsillare.

Articolo

Adenoidite acuta

La patologia flogistica acuta delle vegetazioni adenoidi è caratterizzata dal punto di vista clinico dalla presenza di ostruzione respiratoria nasale, rinorrea e presenza di secrezione in rinofaringe. I pazienti possono lamentare inoltre tosse, cefalea, iposmia e raramente febbre.

Articolo

Classificazione dell’ipertrofia adenoidea

Le vegetazioni adenoidee costituiscono probabilmente la causa più frequente di ostruzione respiratoria nasale nei bambini tra i 3 e i 7-8 anni, periodo caratterizzato dalla proliferazione esuberante del tessuto linfo-reticolare, soprattutto a livello delle vegetazioni adenoidee e delle tonsille palatine.

Articolo

Vertigine Parossistica Posizionale Benigna (VPPB)

È in assoluto la forma di vertigine più frequente dell’età adulta e avanzata. È scatenata dai cambiamenti rapidi di posizione della testa: il movimento brusco del capo provoca la sensazione che gli oggetti si muovano in maniera intensa (vertigine) e la comparsa di una intensa sintomatologia neurovegetativa (nausea e vomito).

  • 1
  • 2