Categoria: Vertigini e sordità

La riabilitazione dei disturbi dell’equilibrio
Articolo

La riabilitazione dei disturbi dell’equilibrio

La riabilitazione vestibolare, mediante esercizi strumentali e non strumentali, è in grado di risolvere i problemi di disequilibrio derivanti da patologie del "sistema equilibrio" sia periferiche che centrali.

20 luglio 201527 gennaio 2017di
Articolo

Sordità improvvisa e diagnosi differenziale

La sensazione di perdita dell'udito, anche parziale, insorta in breve tempo è nella maggior parte dei casi, causata dalla presenza di un tappo di cerume all'interno del condotto uditivo esterno.
In alcuni casi, invece, la perdita di udito è dovuta ad una ipoacusia (diminuzione dell’udito) improvvisa e potrebbe accadere che il paziente, pensando che la causa possa essere un banale tappo di cerume, aspetti giorni o settimane prima di rivolgersi al proprio medico.

18 gennaio 20153 ottobre 2017di
Articolo

Elettronistagmografia

È la tecnica di registrazione dei disturbi vestibolari. Consiste nel posizionare degli elettrodi intorno agli occhi disposti in senso verticale ed orizzontale ed uno posto alla fronte. Questi vengono collegati ad un apparato elettronico che provvede a pre-amplificare, amplificare e registrare i movimenti degli occhi volontari ed indotti da varie stimolazioni luminose, di posizione e di posizionamento per studiare eventuali anomalie del sistema vestibolare.

13 dicembre 20137 febbraio 2017di
Articolo

Vertigine Parossistica Posizionale Benigna (VPPB)

È in assoluto la forma di vertigine più frequente dell’età adulta e avanzata. È scatenata dai cambiamenti rapidi di posizione della testa: il movimento brusco del capo provoca la sensazione che gli oggetti si muovano in maniera intensa (vertigine) e la comparsa di una intensa sintomatologia neurovegetativa (nausea e vomito).

14 novembre 201314 novembre 2013di
Articolo

Neurite vestibolare

La neurite vestibolare è la seconda causa più comune di vertigine vestibolare periferica, dopo la vertigine parossistica posizionale benigna. Il sintomo principale è una vertigine rotatoria di grado severo, associata a nistagmo spontaneo orizzontale-rotatorio, deviazioni toniche del tronco e degli arti nella direzione del lato deficitario (sindrome armonica) e nausea, in assenza di un deficit uditivo concomitante.

13 novembre 201313 novembre 2013di
  • 1
  • 2